https://comprarcialis5mg.org/
avanafil costo
spedra 200
spedra prezzo
avanafil senza ricettao
spedra generico
spedra 100
spedra 100 mg prezzo in farmacia
https://comprarcialis5mg.org/it/
spedra
comprare spedra
https://comprarcialis5mg.org/cialis-5-mg-precio/
avanafil generico
avanafil prezzo
https://comprarcialis5mg.org/it/comprare-spedra-avanafil-senza-ricetta-online/
spedra 200 mg
avanafil

Teniamoci in contatto:

C'è un'altra Umbria: libera, concreta, di parola

INNALZARE I CANONI PER LE AZIENDE DI IMBOTTIGLIAMENTO

| 0 Commenti|
ACQUE MINERALI. DOTTORINI (VERDI E CIVICI): "INNALZARE I CANONI PER LE AZIENDE DI IMBOTTIGLIAMENTO, SUBITO LA LEGGE DI RIORDINO"
Scandaloso che chi sfrutta l'acqua per fini commerciali spenda la metà rispetto ai cittadini che la utilizzano per rispondere a necessità primarie.


"Mentre l'Umbria si prepara ad affrontare l'emergenza siccità, continuano ad aumentare i prelievi della risorsa idrica da parte di aziende di imbottigliamento che rivendono quello stesso bene con ricarichi esorbitanti. E' un vero e proprio insulto all'equità e a una corretta gestione delle risorse ambientali". Il capogruppo regionale dei Verdi e civici Oliviero Dottorini commenta così i dati che emergono dalla Relazione sull'utilizzazione delle acque minerali e termali relativa all'anno 2006 in base alla quale si evidenzia un aumento del 7 per cento rispetto all'anno precedente della produzione di acque minerali nella nostra regione. E' necessario passare subito a un aumento sostanzioso dei canoni per le aziende che imbottigliano e mettere mano a una legge di riordino - afferma Dottorini -.Acqua
"Se si pensa che il costo dell'acqua per le aziende di imbottigliamento è la metà di quanto pagano i cittadini per un bene che utilizzano per gli usi quotidiani e vitali, si ha il quadro di una situazione che a nostro avviso non è più sostenibile. L'acqua che le aziende pagano poco più di una lira al litro, i cittadini se la ritrovano negli scaffali del supermercato a 400 lire, con ricarichi che non hanno pari in nessun altro settore merceologico. La piccola Umbria con i suoi diciassette marchi e con un miliardo e 133 milioni di litri imbottigliati rappresenta una delle realtà più significative in campo nazionale, ma i canoni sono fermi dal 2001 a 50 centesimi di euro ogni mille litri. Pertanto occorre dar seguito al più presto a quanto contenuto nel Dap 2007 che prevede l'innalzamento dei canoni, anche per dare al settore regole economiche in grado di ridurre la sperequazione tra gli utili stratosferici delle industrie e gli introiti concessionari della Regione. Tra l'altro le indicazioni emerse dal Tavolo tecnico delle Regioni italiane ha stabilito i parametri minimi e massimi dei canoni sia per i quantitativi di acqua che per i diritti di superficie. Neanche a dirlo, l'Umbria si posiziona al livello più basso. E' giusto ricordare che il livello più alto prevede canoni di prelievo pari a 2 euro, vale a dire quattro volte superiori a quelli attualmente applicati dalla nostra regione. L'acqua è un bene comune ed esauribile, non può essere trattato come una qualunque merce e deve rimanere disponibile innanzitutto per le popolazioni e i cittadini. Tra l'altro è bene ricordare che sulle acque imbottigliate si fanno affari giganteschi, con campagne pubblicitarie costosissime che inducono i consumatori a rinunciare all'acqua dei rubinetti, notoriamente sottoposta a controlli più severi e frequenti.. Come Verdi e civici - conclude Dottorini - ribadiamo la necessità che si vada al più presto alla definizione ed approvazione di una legge di riordino del settore che preveda un aumento sostanzioso dei canoni concessionari accompagnato da campagne di sensibilizzazione al risparmio e all'uso corretto e consapevole dell'acqua pubblica".

Perugia 19 maggio 2007




Follow @dottorini

Lascia un commento

Umbria Migliore News

Suggeriti da Google

Mailing list

Iscriviti alla mailling list di Oliviero Dottorini

* Obbligatorio

Difenditi su facebook

Difenditi - C'è un'Umbria migliore. on Facebook

Notizie recenti

VEICOLI STORICI. DOTTORINI: "PD, PSI E GIUNTA REINTRODUCONO IL BOLLO PIENO. DURO COLPO PER APPASSIONATI, IN CRISI INTERO COMPARTO"
"L'Umbria declassa i suoi cittadini alla serie B e li obbliga a pagare un nuovo balzello. Altre regioni si sono…
BORGO COLOTI. DOTTORINI: "REGIONE GARANTISCA FRUIBILITA' E VALORIZZI ESPERIENZE E INVESTIMENTI IN CAMPO, SI STA PERDENDO DEL TEMPO PREZIOSO"
"L'Osservatorio astronomico è uno strumento unico da utilizzare per fini didattico- scientifici, senza escludere le potenzialità ricettive del Borgo" "L'Osservatorio…
BOLLO AUTO STORICHE. APPROVATO EMENDAMENTO DOTTORINI AL COLLEGATO: "TUTELATI I CITTADINI UMBRI. ADESSO AULA CONFERMI DECISIONE"
"La nuova norma rispetta gli equilibri di bilancio, individua criteri di storicità precisi e risponde alle istanze di cittadini e…

Amici

  • Per un'Umbria migliore
  • EVA progetto Eco Villaggio Autocostruito
  • Italia dei Valori - Città di Castello
  • Consiglio Regionale dell'Umbria
  • Italia dei Valori - Umbria
  • Il sito di Leoluca Orlando
  • Comunivirtuosi
  • La Tramontana - aria nuova a Perugia
  • Comitato Pendolari FCU
  • I LUOGHI DEL CUORE - Segnala ciò che rovina i luoghi che più ami - FAI
  • Osservatorio Umbria
  • L'Altrapagina
  • COMITATO NO TUBO
  • Gli amici di Beppe Grillo di Perugia
  • Legambiente Umbria
  • GNU/Linux User Group Perugia
  • Altrocioccolato
  • Altra Città
  • AcquaPubblica (Umbria)
  • COMITATO PER L'AMBIENTE di GUALDO CATTANEO
  • Perugia Civica
  • Luigi De Magistris
  • il Fatto
  • Blog di Antonio Di Pietro
  • Regione Umbria Sito Istituzionale

4357 - Grazie