https://comprarcialis5mg.org/
avanafil costo
spedra 200
spedra prezzo
avanafil senza ricettao
spedra generico
spedra 100
spedra 100 mg prezzo in farmacia
https://comprarcialis5mg.org/it/
spedra
comprare spedra
https://comprarcialis5mg.org/cialis-5-mg-precio/
avanafil generico
avanafil prezzo
https://comprarcialis5mg.org/it/comprare-spedra-avanafil-senza-ricetta-online/
spedra 200 mg
avanafil

Teniamoci in contatto:

C'è un'altra Umbria: libera, concreta, di parola

Moto 20ntennali inserite nell'elenco della F.M.I. + notizie varie Club - dario di bello

| 12 Commenti|
Diversi cittadini/motociclisti ci segnalano il mancato riconoscimento da parte della REGIONE UMBRIA (e te pareva che non veniva fuori qualche cavillo...) delle agevolazioni fiscali per tutte quelle moto che pur presenti negli elenchi della F.M.I., compaiono con la sigla "commerciale" e non con la sigla di "omologazione".
Clicca qui per leggere gli elenchi della F.M.I..

È questo il caso, per esempio, della HONDA XL600R la cui sigla riportata sulla carta di circolazione è HONDA PD03 (clikka qui per leggere il Certificato della HONDA Italia).

Sappiamo che ci sono problemi per le Kawasaki, Ducati, Honda etc. etc..

Gli integerrimi funzionari della REGIONE UMBRIA, non vogliono riconoscere le agevolazioni fiscali per quei modelli di moto se
non leggono precisamente la stessa sigla riportata negli elenchi con quella riportata sulla carta di circolazione.

Addirittura ad alcuni cittadini/contribuenti di Perugia, è stato detto loro che non sono accettati Certificati rilasciati dalla casa madre che riportassero l'equivalenza tra la sigla "commerciale" (elenco F.M.I.) e la sigla "tecnica" riportata sulla carta di circolazione (io ad una IDIOZIA del genere non ci credo !), a questi cittadini è stato detto che verranno ritenuti validi solo certificati rilasciati dalla fmi e dall'asi !!!
Ma siamo nel BURUNDI ?
Siamo nella Repubblica della banane ?


Allora cari miei lettori, qui potete scaricare il modello di "autocertificazione" da me predisposto per risolvere la questione
(clikka qui per scaricare il modello di autocertificazione per moto 20ntennali presenti nell'elenco della F.M.I. con la sigla "commerciale")..

Inviatelo alla REGIONE UMBRIA ed a me per conoscenza, anche questa partita ce la giochiamo tutta ed anche in questo caso, sono molto ma molto ottimista.

Ricordatevi che c'hanno deriso in questi anni perché mi ero inventato la cosiddetta autocertificazione (clikka qui per scaricare il modulo), bene hanno fatto marcia indietro lor signori....

Comunque, non pago delle idiozie che "avrei" sentito, ho scritto alla F.M.I. ed il Presidente Paolo Sesti, che ringrazio, mi ha risposto nel giro di una settimana.
Mi ha risposto che la F.M.I. si raccorderà con gli "scienziati" della REGIONE UMBRIA (che saluto anche questa volta, buona lettura !) e vedrete che "volere" o "volare" ne verremo a capo.

Clikka qui per leggera la lettera della F.M.I. datata 08/11/2010
.

Io resto sempre a Vs. disposizione per ogni chiarimento.
dario di bello - dariodibello@dottorini.com

P.S.:
parrebbe che qualche "furbone" di Presidente di un club federato a chi so io.... vada in giro a dire che i Certificati rilasciati dai Centri Autorizzati dalla REGIONE UMBRIA non valgano nulla spillando al contempo, ai cittadini umbri, molto più dei 25 euro, il tutto poi per rilasciare il medesimo pezzo di carta valido in regione a livello fiscale !
A questo signore dico di fare onore al proprio club non LUCRANDO sulle spalle dei cittadini dicendo loro delle falsità.
Rammento a lui e ad altri che è truffa dire ai cittadini che devono rinnovare la Tessera annualmente sennò la Regione richiede i soldi del Bollo intero.
Smettetela di dire tali fesserie e fate onore a tutti quegli ideali a cui vi ispirate nel vostro Statuto: L'Associazione non ha fini di LUCRO !!!
Pertanto se per i vostri "giochi" (cene, feste, raduni, viaggi di rappresentanza, Bunga Bunga ed altre menate...) vi occorrono più soldi, invece di sfilare con destrezza soldi dalle tasche degli ignari cittadini dell'Umbria, autotassatevi o portate la tessera a 200 euro.
Così facendo avrete quel club elitario al quale tanto vi ispirate!

A chi mi legge da tutta ITALIA dico che:
Una volta ottenuto l'ATTESTATO DI STORICITÀ lo stesso È VALIDO A VITA E NON BISOGNA RINNOVARE ANNUALMENTE ALCUNA TESSERA !!!




Follow @dottorini

12 Comments

ma è mai possibile che bisogna andare avanti a guerre contro istituzioni cosi ottuse e cavillose a certe cose banali , dove in italia quando si tratta di perseguire chi ha evaso magari centinaia di milioni di euro gli viene chiesto di versarne 20-30 per mettersi a posto o magari fanno agenzie fasulle per non pagare accise su carburanti per yatch !!!
è la fine del mondo !!!!!!!
siamo l'italia che non si smentisce mai !!!!!!!!

Ciao,
tieni presente che qui abbiamo già fatto cose "grandiose".
Questi sono gli ultimi sospiri di chi ha dovuto chinare la testa....
La cosa che mi rattrista, è che non potendo "perseguitare" me, se la prendono con tutti quei cittadini raschiando il fondo del barile "cavillando" su tutto !!!
NOI NON MOLLIAMO !!!
Grazie.
dario di bello

vale solo per la regione Umbria ??

Peccato !!!

grazie per il tuo aiuto per il collezionismo.
Basta ad essere sotto alcune potenze che sfruttano il cittadino con i suoi hobby.
salutissimi stefano romagnoli.

Ciao Dario,
in veneto non siamo messi malissimo (nel senso che viene accettata dalla regione anche AAVS e simili...), le assicurazioni non convenzionate però non si sono aggiornate e pretendono ancora FMI e A$I...

potresti trasferirti qui da noi per un periodo per sistemare le cose.... eheheh

grazie ancora per quello che fate!!!

Roberto

Caro Di Bello,
c'e' comunque il fatto che nessuna Royal Enfield e' inserita nello stantio elenco FMI, almeno apparentemente mai aggiornato, nonostante sia oggettivamente una delle moto dal maggiore interesse storico collezionistico.
Fino a pochi anni fa, infatti, le Royal Enfield venivano costruite esattamente come 50 anni fa (era un vanto della stessa casa costruttrice), addirittura nello stesso stabilimento e con le stesse "tecnologie".
Ora mi chiedo per quale motivo una caratteristica di storicita' cosi' oggettiva e lampante non possa essere riconosciuta solo perche' alla FMI non curano adeguatamente l'aggiornamento del loro elenco, o magari privilegiano (spesso immeritatamente) moto di costruzione italiana.
Alla luce anche di quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate, mi pare che l'autocertificazione della storicita' potrebbe anche prescindere dalla presenza o meno in elenchi di club e/o associazioni che non possono garantire oggettivita' e precisione nel loro aggiornamento.

Cosa ne pensi?

Roberto FURLAN
Vice Presidente - Royal Enfield Moto Club

Giro il tuo quesito al Presidente della F.M.I., vediamo cosa accade.
Ciao.
dario

Ciao,
ma non c'è nulla di ufficiale da poter avere affinché possa pubblicarlo ?

Un caro saluto.
dario

Ciao !
dario di bello

Questa è la mail che ho mandato al Presidente della FMI come FEDERCONSUMATORI.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gent.mo Dott. Paolo Sesti,
volevo ringraziarLa per la cortesia che ha avuto nel rispondere alla mia richiesta di chiarimenti in merito alle sigle commerciali riportate nei Vostri elenchi di moto 20ntennali.
Le confermo la nostra stima per la serietà con la quale avete, sin da subito, interpretato il comma 3 dell'art.63 ex L.342/2000.
Tra le altre cose la Sua mail è già disponibile, sul Blog messoci a disposizione dal Consigliere Oliviero Dottorini, per tutti i motociclisti d'Italia.
Le chiedo se avete già contattato l'UFFICIO BOLLI della Regione Umbria per cercar di dipanare la questione da noi precedentemente discussa.

Detto questo Gent.mo Dott. Sesti, Le scrivo per segnalarLe un "refuso tipografico" riscontrato nei suddetti Elenchi.
Il Presidente del Club legato alle moto ROYAL ENFIELD mi segnala che in alcuna annata compare alcun modello di tale marca.
A tal fine, mi permetto di girarLe la mail da me ricevuta ed inviatami dal Vice Presidente ROBERTO FURLAN:

Caro Di Bello,
c'e' comunque il fatto che nessuna Royal Enfield e' inserita nell'elenco FMI, almeno apparentemente mai aggiornato, nonostante sia oggettivamente una delle moto dal maggiore interesse storico collezionistico.
Fino a pochi anni fa, infatti, le Royal Enfield venivano costruite esattamente come 50 anni fa (era un vanto della stessa casa costruttrice), addirittura nello stesso stabilimento e con le stesse "tecnologie".
Ora mi chiedo per quale motivo una caratteristica di storicità così oggettiva e lampante non possa essere riconosciuta solo perchè alla FMI non curano adeguatamente l'aggiornamento del loro elenco, o magari privilegiano (spesso immeritatamente) moto di costruzione italiana ?
Cosa ne pensi?
Roberto FURLAN
Vice Presidente - Royal Enfield Moto Club

In attesa di un Suo gradito riscontro, colgo l'occasione per inviarLe i miei migliori saluti.
dario di bello - Perugia

Caro Dario,
questo è l'estratto del BUR della Regione Veneto che assimila ad FMI, A$I e compagnia bella anche le associazioni aderenti alla FIVA (quindi AIAC ed AAVS).

Bur n. 41 del 02/05/2006
Trasporti e viabilità
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 963 del 11 aprile 2006
Disposizioni concernenti i veicoli di interesse storico. Modifica alla D.G.R. n. 3748 del 26.11.2004.
La Giunta regionale
(omissis)
delibera
1. di modificare, per le motivazioni espresse in premessa, il punto 2) del dispositivo della D.G.R. n. 3748/04, disponendo che i veicoli d'epoca e d'interesse storico e collezionistico, al fine di essere esonerati da qualsiasi regime relativo alle restrizioni della circolazione, debbano essere iscritti negli appositi registri tenuti da una delle Associazioni riconosciute dal Nuovo Codice della Strada (art. 60, D.lgs 285/1992) oppure da una delle Associazioni aderenti alla specifica Federazione internazionale.

Salve,
colgo l'occasione dopo aver letto il tuo scritto (giustissimo) per
invitare tutti gli iscritti al tuo CLUB ad inviare una mail alle
IENE,Striscia la Notizia,REPORT,Articolo3 e anche a Mi Manda Rai 3 (che
a breve ri inizierà)....descrivendo questa ASSURDA situazione che
stiamo vivendo noi possessori d'auto ventennali e trentennali NON A$I
!!!
Io ho già mandato l'email sia alle IENE che alla redazione di mi manda
rai 3 .....ricordatevi di nominare l'ing. DARIO di BELLO
nell'email.....mandando anche il link a questo sito.....scrivetegli che
è la persona più auterevole per parlare del problema....NOI CHE NON
VOGLIAMO GIUSTAMENTE PIEGARCI ALL'A$I abbiamo bisogno che questa
situazione venga trattata nei programmi a livello NAZIONALE......se i
700 iscritti del vostro CLUB e tutti gli altri CLUB sparsi in Italia e
i singoli cittadini che visionano questo sito mandassero ogniuno
un'email .....questi programmi saranno "costretti" a prendere in
considerazione il nostro PROBLEMA!!!!
Spero possiate contribuire a questa GIUSTA CAUSA,siete tantissimi,il
vostro aiuto è fondamentale !!!!
Grazie anticipate!!!

Ecco dove potete trovare gli indirizzi per mandare l'email:

*) Le Iene: http://www.iene.mediaset.it/form/1/dillo-alle-iene.shtml

*) Striscia la Notizia: gabibbo@mediaset.it

*) Report: report@rai.it

*) Articolo3 : articolo3@rai.it

*) Mi manda rai3 :

http://www.mimandaraitre.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-b424337c-b91f-446a-b376-a7ed2fbc264a.html

Lascia un commento

Umbria Migliore News

Suggeriti da Google

Mailing list

Iscriviti alla mailling list di Oliviero Dottorini

* Obbligatorio

Difenditi su facebook

Difenditi - C'è un'Umbria migliore. on Facebook

Notizie recenti

VEICOLI STORICI. DOTTORINI: "PD, PSI E GIUNTA REINTRODUCONO IL BOLLO PIENO. DURO COLPO PER APPASSIONATI, IN CRISI INTERO COMPARTO"
"L'Umbria declassa i suoi cittadini alla serie B e li obbliga a pagare un nuovo balzello. Altre regioni si sono…
BORGO COLOTI. DOTTORINI: "REGIONE GARANTISCA FRUIBILITA' E VALORIZZI ESPERIENZE E INVESTIMENTI IN CAMPO, SI STA PERDENDO DEL TEMPO PREZIOSO"
"L'Osservatorio astronomico è uno strumento unico da utilizzare per fini didattico- scientifici, senza escludere le potenzialità ricettive del Borgo" "L'Osservatorio…
BOLLO AUTO STORICHE. APPROVATO EMENDAMENTO DOTTORINI AL COLLEGATO: "TUTELATI I CITTADINI UMBRI. ADESSO AULA CONFERMI DECISIONE"
"La nuova norma rispetta gli equilibri di bilancio, individua criteri di storicità precisi e risponde alle istanze di cittadini e…

Recent Comments

Amici

  • Per un'Umbria migliore
  • EVA progetto Eco Villaggio Autocostruito
  • Italia dei Valori - Città di Castello
  • Consiglio Regionale dell'Umbria
  • Italia dei Valori - Umbria
  • Il sito di Leoluca Orlando
  • Comunivirtuosi
  • La Tramontana - aria nuova a Perugia
  • Comitato Pendolari FCU
  • I LUOGHI DEL CUORE - Segnala ciò che rovina i luoghi che più ami - FAI
  • Osservatorio Umbria
  • L'Altrapagina
  • COMITATO NO TUBO
  • Gli amici di Beppe Grillo di Perugia
  • Legambiente Umbria
  • GNU/Linux User Group Perugia
  • Altrocioccolato
  • Altra Città
  • AcquaPubblica (Umbria)
  • COMITATO PER L'AMBIENTE di GUALDO CATTANEO
  • Perugia Civica
  • Luigi De Magistris
  • il Fatto
  • Blog di Antonio Di Pietro
  • Regione Umbria Sito Istituzionale

4357 - Grazie